Registrati /Login
2219img-thumb

Il cuore di Tolfa diventa palco per il Festival Nazionale di Improvvisazione Teatrale

03 Lug 2014

03 luglio 201410:07

Condividi

Giovedì 26 Giugno 2014 08:35 In Tolfa / Eventi

Il cuore di Tolfa diventa palco per il Festival Nazionale di Improvvisazione Teatrale

Big Notizie
Si apre stasera, in collina, la III edizione dell'evento che raduna oltre 80 persone da tutta Italia ed ospiti internazionali. Durerà fino a sabato tra workshop ed esibizioni live

Come si diventa Improvvis-Attori professionisti? Tecniche di recitazione, workshop ed esibizioni live si concentrano tutte nella III edizione del Festival Nazionale di Improvvisazione Teatrale che si apre da questa sera a Tolfa fino a tutto sabato. Attesi un totale di ottanta ospiti (60 allievi da tutta Italia, Civitavecchia compresa, trainer e professori internazionali) che occuperanno tutte le strutture ricettive della collina per la gioia degli albergatori.
Il Festival è organizzato dall'associazione Vicolo Cechov degli attori professionisti ed improvvisatori Roberto Rotondo e Fabio Astolfi (nella foto), insieme ad Imprò Teatro, Accademia nazionale di improvvisazione che ha sede a Civitavecchia e numerosi iscritti, vanta il patrocinio del comune di Tolfa ed è finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia. Nel cuore di Tolfa, nel suo borgo storico saranno allestivi i vari palchi che ospiteranno le varie performance.
Si parte stasera, allle ore 21,30 a piazza Bartoli con "ImproAbbraccio", la sfida tra gli attori professionisti di Imprò vs. i poeti a braccio del Circolo poetico Bartolomeo Battilocchio. Domani, stessa piazza e stessa ora, ancora i professionisti ne "La Panchina". Quattro gli appuntamenti di sabato, tutti in successione (ore 19 a palazzo Panetti con "Four tracks"; ore 21,15 a palazzo Buttaoni con "Il Coro"; ore 22,15 presso gli antichi Lavatoi con "Game layers" e ore 23,15 a piazza Bartoli con "Improvmusical"), quando gli allievi mostreranno al pubblico ciò che hanno appreso dai workshop tenuti da maestri internazionali come: il trainer Florian Langlais, vincitore del mondiale Imprò da poco tenutosi a Lione; Yves Roffi, ideatore del format Catch Imprò; Rosa Masciopinto, docente all'Accademia Silvio D'Amico e al teatro Bellini di Napoli, e la star del gruppo folk canadese, Sean McCann che farà montare gli allievi un musical completamente improvvisato.
"Ringrazio il mio assessore alla cultura, Cristiano Dionisi, e i ragazzi di Vicolo Cechov per tanta professionalità – ha detto il sindaco, Luigi Landi - E' un Festival su cui continueremo ad investire per la sua grande prospettiva verso il futuro e la possibilità che offre a tutti di assistere e partecipare".
"Fin dalla prima edizione abbiamo scelto Tolfa – hanno spiegato in conferenza stampa Astolfi e Rotondo – perché proprio in collina abbiamo trovato un'accoglienza speciale da parte di tutta la cittadina e da tutta l'amministrazione comunale".
"La valorizzazione del territorio che promuove questo Festival lo rende un evento da diffondere al massimo, affinché, questa come altre, non rimangano iniziative conosciute solo da pochi" ha aggiunto il presidente della Fondazione, Vincenzo Cacciaglia.