Registrati /Login
2121img-thumb

Ritratti: scrittura, narrazione, azione. Con Tamara Bartolini

10 Gen 2013

10 gennaio 201309:01

Condividi

Assetto Teatro propone stage a Roma con Tamara Bartolini. "Ritratti: scrittura, narrazione, azione"

26 e 27 gennaio 2013

Tamara Bartolini

Un w.e di lavoro con Tamara Bartolini, autrice e performer che da anni si occupa della Narrazione come Atto rivoluzionario, biografico e al contempo Evento Collettivo.  (vd. CV)

REQUISITI  D'ACCESSO: Il laboratorio è aperto a tutti senza limiti di età, è rivolto a chi ha iniziato o vuole iniziare un percorso teatrale, a chi si è già avvicinato al teatro anche se con piccole e brevi esperienze, a chi cerca un luogo dove esprimere la propria creatività anche se quel luogo non corrisponde necessariamente alla sua professione.

ISCRIZIONI APERTE DAL 1 OTTOBRE

APERTO A TUTTI I LIVELLI
W.E. di lavoro 26 e 27 GENNAIO 2013

Per info e costi: info@assettoteatro.it

"RITRATTI:  SCRITTURA/ NARRAZIONE/AZIONE" - con Tamara Bartolini

" RITRATTI è il tema intorno a cui si svolge il laboratorio intensivo, insieme agli elementi su cui lavoro nelle mie produzioni artistiche: la narrazione e la lettura come azione, la scrittura come spazio, la biografia come mappa per le parole e per il corpo, il teatro come archetipo della trasformazione e della condivisione. RITRATTI è portare alla luce la presenza dell'allievo, è la ricerca di una esposizione personale, di una intimità tra chi guarda e chi è guardato, è un paesaggio da esplorare, una nave su cui salpare, un luogo sconosciuto da ascoltare. E' uno specchio in cui cercare insieme agli allievi, dando spazio alla loro autorialità e a quello sguardo personale che rende unico il processo artistico. Il laboratorio è rivolto a chi ha iniziato o vuole iniziare un percorso teatrale, a chi si è già avvicinato al teatro, alla lettura, anche se con piccole e brevi esperienze, a chi cerca un luogo dove esprimere la propria creatività anche se quel luogo non corrisponde necessariamente alla sua professione. Il laboratorio è uno spazio di condivisione e approfondimento per gli allievi come per i docenti. E' mettere a disposizione la propria esperienza e trasformarla, insieme. E' la possibilità di concedersi un tempo sospeso per studiare, per cercare dentro i propri limiti, dentro le proprie possibilità. E' un allenamento alla memoria personale e collettiva, un viaggio alla ricerca di drammaturgie create dagli stessi allievi, liberando il corpo, la parola e lo spazio " .T. Bartolini